fbpx

calano i primi giudizi sullo spin-off Predator

Prime campane che suonano per Preda, il ritorno originale di Predator su Disney+. Buona sorpresa: il film sembra aver totalmente convinto.

Dopo molti sequel, spin-off e riavvii, predatore torna e riprova a fare un nuovo look. Spetta al regista farlo 10 Cloverfield Lane, Dan Trachtenberg, a cui è stato affidato il compito di realizzare il nuovo film della licenza con questa volta la missione di accontentare i fan della prima ora così come i nuovi arrivati. Fiduciosi ed entusiasti di questo nuovo progetto, Disney e Trachtenberg stanno già valutando la produzione di diversi film della stessa linea in futuro. Preda sarebbe il primo di una lunga serie così promettente è il suo concetto, ma è comunque necessario trasformare prima il test!

Tutta l’originalità di questo Predator, infatti, non sta solo nel tornare alle origini (una caccia brutale tra alieni e umani), ma nel cogliere un contesto spazio-temporale diverso e coinvolgente per rimetterli in scena. Qui, nel 18° secolo, una cacciatrice di comanche affronta il mostro spietato. Questo cambio di paradigma ha permesso al film di decollare di nuovo?

I primi pareri sono abbastanza unanimi e più che positivi. La fiducia del direttore non sarebbe quindi vana. Giornale.

“Aspetta! Adesso è la rassegna stampa?”

Ok, quindi Prey è assolutamente fantastico. Amber Midthunder è incredibile e non devi essere necessariamente un fan di Predator per goderti il ​​film. Il piacere della visione deriva dallo scontro tra questi due avversari estremamente astuti, ed è così avvincente. Dan Trachtenberg sa cosa sta facendo. Liz Shannon Miler- Risultato

Prey è il mio film preferito di Predator. (Questo è da qualcuno che è un grande fan dell’originale e di Predators). Adoro il modo in cui la storia è diventata un viaggio intimo e profondo guidato dalla cultura Comanche e dai brividi del Predator. Perri Nemiroff – Collisore

Preda: fotoPredatore nella nebbia

Prey è il film di Predator più tosto e degno di attenzione dall’originale. Personaggi superbamente filmati, ben scritti, eccellenti, con alcune delle scene d’azione e di fantascienza più selvagge e divertenti del franchise. È eccitante, divertente, potente e non vedo l’ora di rivederlo. Germain Lussier- Gizmodo

Onestamente penso che Prey potrebbe essere il miglior film di Predator. Non dal primo film, il migliore di sempre. Ha tutta l’azione e la tensione del primo, ma con l’aggiunta di personaggi irresistibili: Amber Midthunder nei panni di Naru è una rivelazione. I fondamenti di Predator sono stati decostruiti per fare ancora meglio. Stephen Libbey- Cinemablend

Leggi  5 differenze tra i dinosauri di Spielberg e il romanzo

Preda: fotoPreda: amore e mezzotuono

Prey è esilarante, cruento e torna alle basi del franchise. Il Predator è una bestia feroce e ci sono molte scene di brutali omicidi. I fan apprezzeranno le uova di Pasqua che portano a ancora più domande e teorie. John Nguyen- Reattore Nerd

Prey di Dan Trachtenberg è fantastico! Una sopravvivenza basata su mostri tra The Revenant e Predator, che mescola una diegesi familiare e nuovi elementi per l’universo. Personaggi sorprendenti, un crescendo di suspense e una sana dose di sangue. Amber Midthunder è accattivante e irresistibile. Courtney Howard- varietà

Prey è, infatti, il miglior Predator dall’originale. Tutti gli elogi sono meritati per Amber Midthunder che cattura l’intero schermo mentre affronta il suo avversario alieno. Torniamo alle sanguinose basi di una caccia elettrizzante che ci offre tutto ciò che si può cercare in un film di Predator per la sua essenza cruenta, brutale e primordiale. Matt Donato – Dimenticato certificato

Preda: fotoQuesto nuovo Predator non mancherà

Le opinioni dei primi spettatori sono quindi ditirambiche. Ottime notizie a priori per coloro che stavano aspettando questo Preda con impazienza o che almeno erano piuttosto curiosi. Abbastanza raro da notarlo: l’ennesimo sequel/remake/prequel di un franchise già strizzato fino all’osso non sarebbe una delusione, con una visione sia rispettosa del materiale di base che innovativa.

Certo, stiamo attenti. L’entusiasmo e l’emozione di vedere un buon film in mezzo a un oceano di altri, piuttosto brutti, può significare molte cose. Non dovremmo aspettarci una rivoluzione, ma almeno, secondo i rendimenti globali, Preda ha il lusso di essere spogliato di ogni superficialità per concentrare la sua messa in scena su ciò che gli spettatori sono venuti a cercare: uno spettacolo brutale e un duello al vertice tra due feroci cacciatori. Il film sarà disponibile dal 5 agosto su Disney+.

Lascia un commento