fbpx

Bruce Campbell spiega perché la serie è stata cancellata

Dopo solo tre stagioni, la serie di Sam Raimi, Ash vs Evil Deadè stato cancellato e Bruce Campbell ne spiega il motivo.

Sebbene il disastro di cattivo ospite (il peggior adattamento di Netflix) potrebbe suggerire che adattare un’opera orribile in una serie sia molto rischioso, ha dimostrato Sam Raimi con Ash vs Evil Dead che produrre una serie di qualità derivata da un universo preesistente sia del tutto possibile e che il risultato possa anche soddisfare le aspettative dei fan.

Seguente Evil Dead 3 – L’esercito delle tenebre e tralasciando il reboot diretto da Fede Alvarez nel 2013, la serie prevedeva il ritorno di Bruce Campbell nel ruolo di Ash, il personaggio principale della trilogia. Purtroppo, dopo tre stagioni perfette trasmesse sul canale americano Starz, il brillantemente cruento Ash vs Evil Dead è stato cancellato, con grande disperazione dei fedeli ammiratori di Sam Raimi e della sua saga cult Evil Dead.

La misurata reazione dei fan dopo la cancellazione

Se sospettassimo che la serie fosse stata cancellata a causa diun’evidente mancanza di pubblicoBruce Campbell, intervistato al Comic-Con di San Diego, ha voluto spiegare al pubblico che sì, gli spettatori non c’erano, ma che il vero problema era con Starz e la sua mancanza di visibilità:

“Sapevamo che le valutazioni erano pessime dopo la fine della seconda stagione. Eravamo ben consapevoli. Ma nessuno sapeva di Starz. Quando ho detto alla gente che avremmo fatto una serie e che sarebbe stata trasmessa su Starz, mi hanno sempre detto che non conoscevano il canale. Quando lo spettacolo è andato in onda su Netflix, gli spettatori hanno detto: “Ehi fantastico, Netflix sta finalmente realizzando la serie The Evil Dead” e io ho detto: “Oh mio Dio, sei in ritardo di tre anni”.

Sono tutti affari. Sai, queste aziende si stavano tutte espandendo ed è stata AMC ad aprire la strada decidendo di produrre i propri programmi piuttosto che mandare in onda solo quelli di altre persone. Quindi tutti lo seguirono e decisero di produrre opere originali. All’epoca, Starz mostrava solo i film di altre persone. Così è nato un nuovo paradigma e anche se costava loro denaro, i canali avevano i loro programmi. Starz stava cercando di fare lo stesso, ma nessuno ne sapeva nulla. »

Ash vs. Evil Dead stagione 2: sangueUna serie in tutta sobrietà

È vero che, trasmessa su una piattaforma come Netflix o Amazon Prime, la serie avrebbe potuto avere più successo, ma sfortunatamente Starz non è riuscita ad attirare abbastanza spettatori. Inoltre, nel 2015, I programmi Starz non erano ancora disponibili in Franciae ci è voluto fino al 2019 perché il servizio Starzplay fosse disponibile sull’app Apple TV. Troppo all’avanguardia o non abbastanza unificante, Ash vs Evil Dead ha comunque guadagnato un posto speciale nel cuore degli appassionati di film horror e questo non ha prezzo (a parte quello di una cancellazione).

Leggi  The Grey Man: Qual è il vero nome di Sierra Six?

Se da anni dice che non vuole più rimettere mano in una motosega, Bruce Campbell ha anticipato una nuova serie con Ash. Qualcosa per rallegrare i fan feriti prima della presentazione del primo trailerEvil Dead: Alzati, un nuovo riavvioche uscirà quest’anno su HBO Max.

Lascia un commento