fbpx

Baymax!: San Fransokyo da “Big Hero 6” ritorna più inclusivo e diversificato che mai

La serie, composta da una stagione di sei episodi, debutterà su Disney+ il 29 giugno.

Grande eroe 6 ha vinto nel 2015 il Oscar al miglior film d’animazione. Sette anni dopo, ritorna come serie animata in Disney+ insieme a Baymax! e lo fa con una San Fransokyo più inclusiva e diversificata che mai.

Per chi avesse bisogno di rinfrescare un po’ il film, la storia è ambientata in una città che mescola Tokyo e San Francisco e ruota attorno a un giovane Hiro Hamada, un adolescente che scopre che il suo defunto fratello ha creato Baymax, un robot che presto diventa il tuo migliore amico.

La serie è protagonista questo robot carino, affabile e inimitabile che si propone di aiutare gli altri, qualcosa per cui è stato principalmente creato. La serie è composta da sei episodi di meno di 10 minuti di durata, con sei diversi pazienti che hanno bisogno dell’approccio tipico di Baymax alla guarigione, sia fisicamente che emotivamente.

È puro di intenzione e puro di cuore, anche se è un robot”, spiega il creatore di ¡Baymax! Don Hall in una recente conferenza stampa. “Ha un obiettivo: aiutare e curare i suoi pazienti. È determinato su quell’obiettivo

Oltre a nuovi personaggi mai visti prima, la serie esplora anche nuove location a San Fransokyo. Alcuni di ciò che il suo produttore, Roy Conli, è stato entusiasta di poter rivisitare: “Mandiamo squadre a Tokyo per disegnare e studiare i dettagli lì. Lo stesso con San Francisco. Ciò che ne è venuto fuori era una città universale che ancora oggi mi stupisce”.

Disney+

Baymax!

E torna più diversificato e inclusivo che mai. Senza entrare nei dettagli della trama, Baymax! presenta l’aspetto di due personaggi LGBTQ+, uno di loro è il protagonista di uno degli episodi. Il suo creatore ha voluto spiegare che è un mero riflesso del mondo in cui viviamo oggi:

È una città immaginaria ma è una città che riflette le nostre vite. Le persone che ci abitano siamo noi, le nostre famiglie, amici, colleghi di lavoro… Rappresenta il mondo come lo vediamo. Ed essere in grado di esprimerlo attraverso uno dei miei personaggi preferiti come Baymax è stato più speciale che mai.

Baymax! ci sono voluti tre anni per completare da quando l’idea è stata presentata alla Disney nel 2019. Ma è stato tutto grazie al suo formato di quasi 8 minuti per episodio e autonomo che ha aiutato le persone coinvolte a fare altre cose nel mezzo. Il suo produttore spiega che grazie a questo dettaglio è stato in grado di farlo Fascino:

È uno dei motivi per cui ci è voluto così tanto tempo per farlo. Faremmo un episodio e poi una pausa. Lavoriamo tutti insieme affinché questo possa accadere e lo svolgiamo con una grande organizzazione

Ricorda che la prima stagione di Baymax! debutta su Disney+ questo mercoledì 29 giugno.

Leggi  Cosa vedere su Disney+: torna una delle serie più belle del momento, che unisce in modo squisito mistero e commedia - Serie di notizie

Lascia un commento