fbpx

Batman, Superman… Il capo della Warner prepara un piano decennale come la Marvel per il DCEU

Dopo la recente cancellazione del film Cattiva ragazzail nuovo presidente della Warner Bros., David Zaslav, ha spiegato i suoi piani per il futuro del DCEU.

La Warner sta parlando molto di lui in questo momento, ecco com’è. L’azienda sta cambiando e non possiamo ignorare la sua stupefacente lotta antropofagica. Dopo 10 anni di lotte per affrontare la Marvel, con il suo DCEU, la recente fusione di Warner con Discovery ha iniziato una pulizia radicale delle sue licenze. È in particolare il suo nuovo presidente, David Zaslav, che avvia una ristrutturazione completa dell’azienda con l’ambizione di cancellare questo disastroso passato e di fare meglio.

Stiamo parlando di una famiglia, è vero. Ma attenzione, con i brutali cambiamenti che ciò comporta e l’improvvisa interruzione di tutti i passaggi iniziati sotto il precedente regno di Jason Kilar, questo non è senza conseguenze. Che ci piaccia o no, questa metamorfosi della Warner danneggerà un gran numero di progetti, artisti e dipendenti che hanno lavorato a lungo, e alla fine per niente. Recentemente è stato studiato come l’annullamento di Cattiva ragazza è sintomatico di tutto il pasticcio a Washington. Oltre a queste informazioni e alle nostre ipotesi per il futuro, David Zaslav ha appena confermato i suoi piani per il futuro del DCEU con i suoi investitori in una conferenza sulla Warner Bros.

“Ah. Non ho intenzione di ripulire questo, vero?”

E quanto sono fortunati gli investitori di Warner ad essere così ben informati sulle future decisioni dell’azienda! Perché da parte loro, i registi, gli attori e tutto lo staff che lavora per lo studio sembrano molto meno informati sulle decisioni che riguardano il loro lavoro. Almeno possiamo dire che anche noi ora sappiamo di più sulle precise intenzioni del suo presidente. In particolare ha menzionato, durante la conferenza, il suo desiderio di imitare la Marvel (chi l’avrebbe creduto?), dimostrando pazienza, di ricostruire il DCEU:

Ripristiniamo tutto. […] Ci sarà una squadra con un piano decennale solo per la DC. È simile a quello che Alan Horne e Bob Iger hanno creato con Kevin Feige per la Disney. […] Ci concentreremo sulla qualità. Non abbiamo in programma di pubblicare nessun film finché non saranno pronti… […] La DC può migliorare molto, ed è su questo che ci stiamo concentrando. Abbiamo grandi film DC in arrivo, Black Adam, Shazam! e Il lampo. Ci stiamo lavorando. Li abbiamo visti e sono fantastici, ma possiamo renderli ancora migliori.

Leggi  questo fumetto di Darth Vader che fa meglio della serie di Star Wars

Black Adam: foto, Dwayne Johnson Riuscirà Black Adam a superare le macerie della DC?

David Zaslav è stato molto frontale sulla questione. Sì, la Warner vuole salvare le sue licenze, ma per questo lo studio deve fare come la Marvel. In un certo senso, questa è in definitiva un’ammissione di fallimento per il DCEU: la Disney ha già imposto il suo modello e vederlo raccolto dalla concorrenza è tanto triste quanto travolgente. Anche Alan Horne, menzionato da Zaslav, è stato reclutato dall’azienda per supervisionare il suo nuovo piano decennale (per essere sicuri di non sbagliare, sarebbe un peccato).

Prossimi film DCEU Shazam! Furia degli dei, adamo nero, Aquaman e Il regno perduto e Il flash, i punti interrogativi restano, tuttavia. Dato che erano in divenire durante l’ex Warner, però, probabilmente non corrispondono più del tutto alle direttive del suo attuale presidente. Da qui la sua precisione indicando che, anche se i film sono buoni (probabilmente giustificando il non poterli abbandonare come per Cattiva ragazza), tuttavia, vorrebbe renderli migliori. Questo fa presagire nuovi cambiamenti, almeno per alcuni. L’Arlesiano da Il flashin particolare, è destinato a continuare…

Justice League: Snyder Cut - Vero, Ezra Miller“Vedo che non arrivo al momento giusto. Tornerò più tardi!”

Inoltre, David Zaslav ha menzionato le altre licenze Warner (si pensi a Harry Potter) lasciando intendere che era un peccato vederli affondare e il suo desiderio di prenderli in mano anche lui. Inoltre, la piattaforma HBO Max si fonderà con quella di Discovery, limitando i progetti su di essa a concentrarsi sulla qualità del servizio.

adamo nero in uscita il 19 ottobre (se non ci sono preoccupazioni nel frattempo) e sarà il primo film dell’universo DC a dover convincere sotto la sua nuova direzione. O è inaspettatamente respinto? Dubitiamo di tutto ora con Warner.

Lascia un commento