fbpx

‘Andor’, l’origine di uno dei migliori film di Star Wars: “Quando iniziamo ‘Andor’, c’è solo un sentimento di ribellione” – TV6 News

Protagonista nuovamente Diego Luna nel ruolo di Cassian Andor, la nuova serie del franchise è ambientata cinque anni prima degli eventi narrati in “Rogue One: A Star Wars Story”.

Stiamo aprendo un territorio completamente nuovo nel franchise

Forse le parole con cui Tony Gilroy si è affrettato a differenziare Andoril nuova serie del franchise di Star Wars che sta per vedere la luce Disney+ suona come una vera bomba, ma la verità è che la fiction con protagonista Diego Luna, come è successo ai suoi tempi Rogue One: una storia di Star Warsatterra sulla piattaforma di streaming con una storia sconosciuta sotto il braccio destinata a deliziare i fan della saga galattica più famosa di tutti i tempi.

sarà questo Mercoledì 21 settembre, con un triplo episodio in anteprima e un capitolo settimanale da quel momento in poi, appena tre mesi dopo aver salutato Obi-Wan Kenobi, l’ultima produzione Lucasfilm per la piattaforma di streaming. Ancora una volta, la saga galattica punta su uno dei suoi personaggi più carismatici nel suo nuovo grande titolo: Cassiano Andor, che abbiamo incontrato come il coraggioso ufficiale dell’Alleanza Ribelle che ha aiutato Jyn Erso nella complessa missione di distruggere con la Morte Nera in quello che è senza dubbio uno dei film recenti del franchise che i fan ricordano con più affetto.

“È un modo radicalmente diverso di raccontare una storia all’interno delle regole e dei canoni dell’affermato franchise di Star Wars”continua a spiegare il creatore della serie nelle dichiarazioni a SensaCinema su ciò che è nuovo che sulla nuova narrativa. Ambientato cinque anni prima dell’indimenticabile ‘spin-off’, in cui Gilroy ha lavorato anche come sceneggiatore, Andor Racconta “come è nata la ribellione contro l’Impero e come persone e pianeti sono stati coinvolti”, secondo la sinossi ufficiale.

E in questo compito ha volti noti, come lo stesso Cassian, incarnato ancora una volta da Diego Luna o il già veterano leader rivoluzionario Mon Mothma, interpretato ancora una volta dall’attrice Genevieve O’Reilly, ma anche nuovi come Adria Arjona che , come parte del passato del ribelle, rappresentano importanti aggiunte al franchise.

R) Sì, dopo essersi arreso ai piedi di Rogue One: una storia di Star Wars ora sul grande schermo Andor ci permetterà di viaggiare nel passato di qualche anno alla scoperta delle origini di quel fantastico palcoscenico nella storia del franchising. Ed è proprio questo ciò che la differenzia da tutto ciò che abbiamo visto fino ad oggi, una storia che Arjona non esita a definire “un altro volto di Star Wars” anche nelle dichiarazioni a SensaCinema e quello che dice O’Reilly è il più eccitante: “Quello che penso lo distingua da quando abbiamo iniziato Andor, non c’è ribellione organizzata”, spiega l’attrice più veterana. “In precedenza, in ogni iterazione, c’era stato impero contro ribellione e persino dentro uno canaglia abbiamo avuto una ribellione molto organizzata”.

Quando iniziamo “Andor”, c’è solo una sensazione di ribellione, non c’è niente di organizzato, quindi tutti i personaggi sono un po’ per conto proprio, stanno tutti operando per conto proprio in luoghi diversi, con combattimenti diversi. Ribellandoci a cose diverse ed è attraverso ‘Andor’ che arriveremo a creare e formare la ribellione che conosciamo [Genevieve O’Reilly]

In Andorsecondo Adria Arjona, “si conosce davvero l’origine di Cassiano” e grazie a loro si può arrivare a “capire da dove viene e cosa ha dovuto passare per arrivare a uno canaglia“. Insomma, secondo l’attrice che interpreta il nuovo personaggio Bix Caleen nella serie, “un viaggio affascinante da intraprendere come un vero fan di Star Wars.”

Leggi  il cast della serie Amazon è ancora in crescita (e promette)

“[Hemos dedicado] 700 pagine per la prima metà e avremo ancora altre 600-700 pagine per la seconda metà”, spiega con orgoglio Gilroy del processo creativo e della libertà di espandersi a proprio agio che la serie Disney+ gli ha concesso dopo la sua esperienza nell’indimenticabile film. “L’ho fatto per tutta la mia vita e non ho mai avuto l’opportunità di allungare una storia così ampia, avere una tela così grande. È come se fossi stato uno scrittore di racconti per tutti questi anni e all’improvviso stessi scrivendo un romanzo. Dal punto di vista narrativo, questa è la cosa più eccitante. Questa è la vera grande opportunità per me qui”.

Allo stesso modo, sia Arjona che O’Reilly sono completamente entusiasti dei rispettivi ruoli. Per la persona incaricata di interpretare Mon Mothma, infatti, è stato fantastico riconnettersi con il suo personaggio: “Ogni volta che ho avuto il piacere di interpretare Mon Mothma è stato un po’ diverso ed è meraviglioso. […] In AndorPoiché è una narrazione di lunga durata, possiamo esplorarla, allungarla, scoprirla e giocarci in un modo che non avevamo mai avuto prima”.

Andor è crudo, è divertente, è epico. Una storia di esseri umani sull’orlo di una rivoluzione e tutto ciò che significa [Adria Arjona]

Anche, con due stagioni già confermate e uno canaglia: Una storia di Star Wars all’orizzonte, Andor è una storia molto chiara su dove sta andando. Puoi godertelo da questo mercoledì 21 settembre su Disney + con un triplo episodio in anteprima e successivamente un capitolo settimanale.

Lascia un commento