fbpx

‘Amore, morte e robot’: dopo aver vinto l’Oscar, Alberto Mielgo ottiene un altro successo con l’episodio ‘Jibaro’ (3×09) – Notizie Serie TV

La terza stagione della serie animata originale Netflix è disponibile dal 20 maggio.

All’inizio di quest’anno 2022, lo spagnolo Alberto Mielgo faceva notizia perché ha vinto l’Oscar per il miglior cortometraggio animato grazie a Il tergicristallo. E ora torna sotto i riflettori di tutto il mondo grazie a Jibaro (3×09), il nuovo episodio di la terza stagione di Amore, morte e robot.

Grazie alla serie originale Netflix, Mielgo ha già vinto alcuni premi grazie a ‘Il testimone’ (1×08), uno degli episodi della prima stagione della serie antologica animata della piattaforma streaming in cui segue la storia di una donna che deve fuggire per le strade di Hong Kong dopo aver assistito a un omicidio.

Ora, grazie alla terza stagione, l’animatore spagnolo fa ancora notizia ‘Jibaro’ (3×09), un’opera d’arte di animazione che accompagna una storia che ti catturerà dal primo minuto. Jibaro è un gentiluomo sordo che si sveglia dal suo letargo una sirena ricoperta d’oro e gioielli, poi scatenando la sua ira sui suoi commilitoni.

Mentre il resto degli uomini muore in modo piuttosto sanguinoso, il cavaliere che l’ha svegliata a causa di un pezzo d’oro che raccoglie dal lago sopravvive, suscitando l’interesse della sirena, che decide di averlo per sé. Anche se tutto finisce piuttosto male da parte dei due.

Questi due si amano per le ragioni sbagliate ed è ciò che sta accadendo oggi nelle relazioni moderne”, spiega Alberto Milego ad AWN. “Usiamo e scegliamo le persone per il motivo completamente sbagliato. E ci scelgono anche per una ragione completamente sbagliata. E finiamo tutti per soffrire. Ci sono persone che hanno la fortuna di stare insieme da un numero qualsiasi di anni fin da quando erano molto giovani. Ma la maggior parte di noi lotta per trovare la nostra seconda metà. Mi piace parlarne perché è così personale. E quando parli di cose personali, penso che in realtà lo fai capire al pubblico e lo fai sentire come se fosse reale.

Netflix

Jivaro (3×09)

Mielgo coglie anche l’occasione per parlare dei due episodi in cui ha recitato Amore, morte e robot e le loro somiglianze:

‘La Testigo’, per me, era come quando entri in quelle relazioni che non finiscono mai. È come un loop in cui entrambi cercano di comunicare, ma non possono ascoltarsi. E Jibaro parla anche di una relazione estremamente tossica; su una relazione tra predatori che è sensuale perché basata sull’attrazione reciproca per le ragioni sbagliate. Mi piace quando non sai chi è la persona buona e chi è la cattiva. Promuove una forte sensazione

La terza stagione di Amore, morte e robot È già disponibile su Netflix dal 20 maggio.

il vincitore dell’oscar

tergicristallo Ha vinto l’Oscar per il miglior cortometraggio animato al gala tenutosi quest’anno 2022 dove, purtroppo, si è distinto principalmente per lo schiaffo di Will Smith a Chris Rock per aver fatto una battuta su sua moglie, Jada Pinkett Smith.

La storia del cortometraggio è una storia sui diversi modi di vivere l’amore che si possono trovare oggi, nonché un viaggio visivo in cui le parole non sono necessarie. Mielgo ha lavorato anche su altri grandi titoli come Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 1 o Spider-Man: un nuovo universo.

Se vuoi essere aggiornato e ricevere le anteprime nella tua email, iscriviti alla nostra Newsletter

Leggi  'First Dates' celebra il suo programma più innovativo in occasione del Pride

Lascia un commento