fbpx

‘All Quiet Ahead’, la grande scommessa di Netflix nella categoria Miglior film

Quando Erick Maria Remarque pubblicò Nessuna novità al fronte Nel 1929, il romanzo contro la guerra fu così controverso che fu bandito in Germania e il partito nazista ritirò la nazionalità del suo autore. Quasi un secolo dopo, il suo secondo adattamento per il grande schermo, diretto da Edoardo Bergerè stato scelto come rappresentante ufficiale del paese tedesco agli Oscar.

Mostrando i traumi fisici e mentali a cui sono sottoposti i giovani soldati in guerra, questo film ha fatto il primo montaggio ed è nella rosa dei candidati per gli Academy Awards. Non solo come film internazionale, ma anche in altre quattro categorie, e per alcuni mesi suona come uno dei candidati per partecipare al miglior concorso cinematografico.

Dopo un 2022 in cui Netflix ha avuto una presenza molto importante ai premi con il potere del cane, non alzare lo sguardo, La mano di Dio o la figlia oscurale sue carte principali per quest’anno sono Pinocchio di Guillermo del Toro in animazione, e questo film tedesco, che è riuscito a prendere piede e rimanere in gara dalla sua prima al Toronto Festival (con il permesso di Iñárritu y su Bardo).


in cosa consiste

Le esperienze terrificanti e l’angoscia di un giovane soldato tedesco sul fronte occidentale durante la prima guerra mondiale. Paul e i suoi colleghi sperimentano in prima persona come il l’iniziale euforia della guerra si trasforma in disperazione e paura mentre combattono per le loro vite nelle trincee.

[Rumbo a los Oscar: todo lo que se sabe de ‘Women Talking’, el drama feminista de Sarah Polley]

cast e troupe

Edoardo Berger (Jack, Deutschland 83, Il terrore) dirige e firma la sceneggiatura insieme a Ian Stokell e Lesley Patersonche aveva acquisito i diritti di adattamento nel 2010. Nella sezione tecnica, l’opera di Amico Giacomo (Fotografia), Volker Bertelmann (musica originale), Sven Budelmann (montaggio), Heike Merker (trucco) e Franco Kruse (suono).

“A differenza dei classici film di guerra, qui la morte di un nemico non è un risultato positivo. È uguale a quella di un compagno, di un amico o di un superiore. L’orrore è lo stesso per tutte le parti coinvolte”.

-Edoardo Berger

Felix Kammerer, venticinquenne viennese appena diplomato all’accademia di recitazione, esordisce sullo schermo come protagonista con una performance che gli è valsa il plauso della critica. Per il suo primo ruolo, è stato supportato da attori prestigiosi come Albrecht Schuch, Daniel Brühl, Aaron HilmerDevid Striesow, Edin Hasanovic, Michael Wittenborn o Sebastian Hülk.

Leggi  Spiegazione della fine! Si trasforma in un ragazzino?

Daniel Brühl in ‘Tutto tranquillo sul fronte occidentale’

Tour della stagione dei premi

Nessuna novità al fronte è stato nominato come miglior film internazionale ai Golden Globes, ai Critics Choice Awards e alla Hollywood Critics Association. È anche come Selezionato ai BAFTAche annuncerà i suoi candidati il ​​19 gennaio, premi in cui appare nelle liste iniziali di 13 categorie, tra cui miglior film, regista, sceneggiatura adattata, attore protagonista e non protagonista e varie sezioni tecniche.

Agli Oscar, oltre ad essere nel breve elenco per il cinema internazionale, è anche in trucco, colonna sonora originale, effetti sonori e visivi, che pubblicano le loro prime selezioni poche settimane prima dell’annuncio ufficiale delle nomination.

[Premios Oscar 2023: ¿cuántos votos se necesitan para conseguir una nominación?]

Cenni sugli Oscar

“Tutto tranquillo davanti” (Netflix)

  • Il primo adattamento cinematografico di Nessuna novità al fronte vinto due premi Oscar nel 1930miglior film e miglior regista per Lewis Milestone.
  • L’ultima volta che una produzione tedesca ha vinto l’Oscar per il miglior lungometraggio internazionale è stato nel 2007, quando Florian Henckel von Donnersmarck ha portato a casa la statuetta con La vita degli altri.
  • Il film Jack di Edward Berger è stato uno dei candidati a rappresentare la Germania agli Oscar 2015, anche se ha perso contro The Conspiracy of Silence, che alla fine non ha partecipato al concorso. Il film vincitore della categoria in quell’edizione fu l’ungherese figlio di Saulo.

dove puoi vederlo

È disponibile su Netflix.

Lascia un commento