fbpx

‘Aftersun’ è il miglior film dell’anno, ma può essere visto solo in 29 sale su 3.626 in Spagna

Sono tanti i motivi economici che influenzano il numero di sale in cui esce un film perché il cinema è un’industria, ma conoscere e accettare le regole del gioco non minimizza la delusione di non poter accedere facilmente a un capolavoro come dopo sole nel fine settimana della sua prima.

Il debutto di Carlotta Pozzi è arrivato nelle sale spagnole grazie al distributore indipendente Elastica Films, una società di recente creazione che ha distribuito film acclamati come la persona peggiore del mondo, guida la mia auto, alcarràs o Il triangolo della tristezza, l’ultimo vincitore del Festival di Cannes. Il numero di sale in cui è disponibile quello che è considerato da molti il ​​miglior film dell’anno è 29 in tutta la Spagna, meno dello 0,8% dei 3626 attivi al momento.

Avatar: Il senso dell’acqua, uscì invece in 1.983 sale, più della metà del totale, e rappresentò il L’84% del botteghino quel fine settimana in Spagna, una spinta importante nella ripresa del settore che non ha ancora raggiunto i numeri pre-pandemia. Una logica strategia distributiva, influenzata dalla macchina di promozione globale di un blockbuster come questo, che rende massiccio il potenziale pubblico interessato a pagare un biglietto.

[La taquilla del cine español se recupera en 2022, pero aún no llega a las cifras de recaudación prepandemia]

Questo testo non è una critica alla società di distribuzione, che è riconosciuta per il suo impegno nel proporre quest’opera sul grande schermo dove merita di essere vista. Non è nemmeno una critica agli espositori, perché fingere che la situazione sia diversa richiederebbe una trasformazione globale del business e della legislazione vigente. Questo è fondamentalmente un desiderio gridato al vento.


Ma a questo punto è inevitabile pensare che il dibattito tra cinema e piattaforme di streaming sia inutile, e che mi auguro che possano trovare il modo di lavorare a braccetto, perché in casi come questo, un premiere simultaneo su entrambi i canali di distribuzione sarebbe fruttuoso per tutti.

Tralasciando le ovvie implicazioni contrattuali nella negoziazione dell’acquisto dei diritti di distribuzione di questo tipo di titoli, una volta abbiamo accettato come realtà innegabile che non è economicamente conveniente esporre un gioiello come dopo sole in maniera massiccia, forse è giunto il momento di iniziare a normalizzare alcune uscite digitali a noleggio in contemporanea con il loro passaggio nelle sale.

Leggi  Saint-Jean-De-Luz 2022 - Giorno 2: scoppiare la bolla... o no

Questa strategia non deve essere vista come una concorrenza sleale con l’esclusività attesa dagli esercenti, perché raggiungerebbe spettatori che non sarebbero in alcun modo raggiungibili con la distribuzione tradizionale: perché è fisicamente impossibile. Parlo per ignoranza e con grande ingenuità, ma sarebbe così folle creare una piattaforma di streaming gestita dall’associazione degli esercenti per questi scopi? Sulla carta sembra un modo per generare entrate che sarebbe impossibile ottenere al botteghino con uscite così limitate. E vinceremmo tutti.

[‘Aftersun’ según Charlotte Wells: así nació la nostálgica carta de amor y perdón de una hija a su padre]

Il pubblico potenziale di queste storie potrebbe non essere enorme, ma non hanno nemmeno la possibilità di esserlo. dopo sole È il tipo di film che ha bisogno di tempo sul cartellone pubblicitario e così via potrebbe diventare un piccolo fenomeno perché trarrebbe beneficio dall’effetto del passaparola. Non sapremo mai cosa succederebbe se avesse il 10% di schermi che ha avatar 2. Ecco alcarràsè il quinto film spagnolo di maggior incasso nel 2022 con quasi 2,5 milioni di euro al botteghino.

Ci sono molti fattori in gioco, ma è triste che per la maggior parte del pubblico spagnolo sia impossibile vedere un gioiello audiovisivo di cui non smettono di leggere ovunque che è un capolavoro. E questo è. Non possiamo pretendere che l’accesso alla cultura sia libero, ma almeno dovrebbe esserlo, perdonatemi la ridondanza: accessibile.

• ‘Aftersun’ è stato scelto come miglior film del 2022 da Sight and Sound, la rivista del British Film Institute che pochi giorni fa ha pubblicato la sua tanto attesa classifica dei 100 migliori film di tutti i tempi.

Lascia un commento