fbpx

Adult Swim licenzia Justin Roiland, co-creatore di “Rick and Morty”, dopo essere stato accusato di violenza domestica

Adult Swim ha reciso i legami con Justin Roiland indefinitamente. A seguito della notizia che il co-creatore di Rick e Morty era stato accusato di un grave reato di violenza domestica a Orange County negli Stati Uniti, il produttore della serie ha preso la decisione di licenziarlo e continuare con la serie senza di lui -che, oltre ad essere produttore e sceneggiatore, ha anche prestato la sua voce ai due protagonisti della fiction.

“Adult Swim ha concluso la sua associazione con Justin Roiland” ha annunciato l’account ufficiale della serie di animazione sui suoi social network. “Rick e Morty continua. Il talentuoso team tecnico è già al lavoro per la settima stagione”, conclude il comunicato.

Adult Swim distribuisce Rick e Morty -disponibile su HBO Max-, la commedia animata per adulti di successo che Roiland ha co-creato, prodotto esecutivamente e prestato la sua voce sia a Rick che a Morty. È uno dei titoli più popolari del marchio, con dieci stagioni confermate. Attualmente ha sei consegne e la settima è in fase di produzione.

Secondo fonti ufficiali, la serie andrà avanti e dovrà sostituire Roiland in tutte le posizioni che ha ricoperto, compresa la voce dei personaggi. Apparirà ancora nei titoli di coda come co-creatore, ma d’ora in poi Dan Harmon sarà l’unico elencato come showrunner.

[Las 10 mejores series de animación que puedes ver en Netflix, HBO, Amazon, Disney+, Movistar+ y Apple]

Resta da vedere cosa accadrà con i prossimi progetti di Roiland, che ha in cantiere diverse creazioni con Hulu, oltre ad essere il co-creatore di Opposti solari e dare voce a un personaggio principale. Nel L’uomo KoalaRoiland è anche produttore esecutivo e presta la voce a un personaggio.

Leggi  Chace Crawford sul momento più brutto del suo personaggio in "The Boys": "Era selvaggio e un po' disgustoso"

Roiland è stato accusato di un delite grave di batteria domestica con lesioni personali e un reato di arresto illegale per minaccia, violenza, frode e/o inganno, tutti relativi a un incidente avvenuto in 2020 con Jane Doe, una donna con cui usciva. Si è dichiarato non colpevole ed è stato rilasciato su cauzione di $ 50.000, ma dovrebbe tornare sotto processo il 27 aprile.

In una dichiarazione, l’avvocato di Roiland, T. Edward Welbourn, è arrivato al punto di affermare che la copertura mediatica del caso era stata “imprecisa”, aggiungendo che “non solo Justin è innocente, ma si aspettano anche che la questione venga archiviata quando sarà è completata.” revisione metodica delle prove”.

Lascia un commento