fbpx

3 serie in anteprima su Netflix e Disney+ da guardare durante il fine settimana

Per molti, gli ultimi giorni di dicembre sono il momento perfetto per recuperare quelle serie che compaiono in tutte le liste del meglio del 2022 che erano sfuggite loro durante la sua premiere. Questo è un piano ideale, ma per coloro che non vogliono essere lasciati indietro con il ritmo di oggi, eccolo qui tre prime serie che hanno raggiunto le piattaforme in tempo per vederli questo fine settimana.

In Netflix ci sono due proposte che hanno tutto il potenziale per diventare l’ossessione di questi ultimi giorni dell’anno. Il primo è un thriller di spionaggio ambientato a Londra, con protagonista charlie cox accompagnato da un cast spettacolare; la seconda, una serie coreana su uno spietato piano di vendetta, scritta da kim eunsookun nome che i fan di K-Drama riconosceranno immediatamente.

In un registro totalmente diverso, una premiere molto attesa, l’ultima stagione di storia dell’orrore americanal’antologia horror creata da Ryan Murphydi cui sono già disponibili i primi tre episodi Disney+.

[5 joyas seriéfilas de 2022: Grandes series que no llegaron a los titulares y que vale la pena descubrir]

‘Tradimento’ (Netflix)


in cosa consiste

La carriera di Adam Lawrence, formato dall’MI6, sembra consolidata. Finché all’improvviso il suo passato ritorna sotto forma di Kara, una spia russa, ed è costretto a mettere in discussione tutto e tutti intorno a lui. Kara, Adam e la moglie di Adam, Maddy, stringono una relazione a tre mentre tutti cercano di scoprire i reciproci segreti e gestire le loro connessioni politiche e diplomatiche mentre si aggrappano alla loro privacy e ai loro cari.

perché guardarlo

Matt Charman, candidato all’Oscar per Il ponte delle spieè il creatore di questo avvincente thriller di spionaggio che combina lo spirito delle storie di John Le Carré, con il ritratto psicologico dei suoi protagonisti e conflitti politici molto contemporanei.

Oltre alla garanzia dietro la macchina da presa di Charman, l’attrazione principale della serie è il suo cast, guidato da Charlie Cox (Temerario), nel ruolo di “C”, la giovane regista di MI& protagonista della trama, accompagnata da Oona Chaplin (Game of Thrones), Olga Kurylenko (vedova Nera), Ciaran Hinds (Belfast).

[‘Las cintas de Jeffrey Dahmer’, el documental de Netflix con conversaciones reales del asesino en serie]

‘American Horror Story’ – Stagione 11 (Disney+)


in cosa consiste

L’antologia horror creata da Ryan Murphy e Brad Falchuk giunge alla sua undicesima stagione per viaggiare nella New York degli anni Ottanta dove vengono assassinati omosessuali, mentre la polizia guarda dall’altra parte

Leggi  La Marvel potrebbe aver trovato il regista perfetto per il riavvio dei Fantastici Quattro

perché guardarlo

In questa nuova puntata, la serie utilizza principalmente volti nuovi come Russell Tovey, Joe Mantello e Charlie Carver, invece dei soliti noti, tra i quali si ripetono solo Denis O’Hare e Zachary Quinto. Condivide abbastanza DNA con il franchise per essere riconosciuto come AHS, ma è anche cambiato abbastanza da essere innovativo e stimolante.

Non ci sono momenti bizzarri o al limite del ridicolo qui. Il terrore è più reale che mai perché questa stagione è incentrata su un serial killer che insegue una comunità emarginata e mostra come gli eccessi degli anni ’70 e ’80 spazzano via un’intera generazione di persone. È difficile trovare umorismo nella tragedia.

[Las 15 mejores series coreanas que se pueden ver en Netflix España]

“La gloria” (Netflix)


in cosa consiste

Nato da una madre single e cresciuto in povertà, Dong-eun è stato vittima di bullismo. La brutale violenza le spense il sorriso e ridusse in polvere il suo spirito. Un giorno, quando il tempo era perfetto per morire, decise di suicidarsi. Forse è stata la nebbia a salvarla. Le cicatrici pruriginose sotto i vestiti umidi. Piangendo perché aveva scelto il giorno sbagliato, improvvisamente scoppiò a ridere. E poi pensò: perché dovrei essere l’unica a morire? Non ci sarebbe perdono. Nessuno di loro sarebbe arrivato in paradiso.

perché guardarlo

I fan delle serie coreane conoscono già il lavoro dello sceneggiatore Kim Eun-sook, responsabile di titoli di successo come Amanti a Parigi, On Air, Secret Garden, A Gentleman’s Dignity, The Heirs, Descendants of the Sun o Goblin, che qui cambia registro e vira a una storia di vendetta, accompagnato dal regista di genere An Gil-ho (Straniero, Osservatore, Felicità).

Per interpretare la sua protagonista, una donna ossessionata dall’implacabile vendetta dei bulli che le hanno distrutto l’infanzia e la vita, Eun-sook ha arruolato ancora una volta l’attrice Song Hye-kyo, formando un duo che sorprenderà coloro che hanno continuato la loro carriera nei drammi romantici .

Lascia un commento