fbpx

3 film consigliati da guardare nel weekend su Netflix, Disney+, Amazon e Filmin

Stasera si festeggia 37a edizione dei Premi Goya, che premierà i migliori film dopo un anno imbattibile per il cinema spagnolo. Per questo motivo, le raccomandazioni cinematografiche di questo fine settimana saranno coerenti e includeranno tre titoli premiati in una delle edizioni e disponibili sulle piattaforme di streaming.

Il primo è La libreriaadattamento di Isabel Coixet del romanzo di Penelope Fitzgerald e un lungometraggio con cui il cineasta ha vinto fino a tre “testardi”, tra cui miglior film, regia e sceneggiatura adattata.

Anche elencato l’isola minimacon cui Alberto Rodríguez – nominato quest’anno per i premi per modello 77– ha radiografato la società spagnola di un passato non troppo lontano.

E infine, Pa negre (pane nero)uno dei film dell’incomparabile Agustí Villaronga, con il quale ha fatto la storia essendo la prima produzione in catalano a vincere un Goya.

[La mano de Agustí Villaronga que había tras ‘La mala educación’ de Pedro Almodóvar]

“La libreria” (Netflix)

in cosa consiste

In una cittadina dell’Inghilterra nel 1959, una giovane donna decide, contro una garbata ma implacabile opposizione di quartiere, di aprire la prima libreria che sia mai stata in quella zona.

perché dovresti vederlo

Isabel Coixet ha ricevuto fino a tre premi Goya con La libreria, un lungometraggio che adatta il romanzo di Penelope Fitzgerald. In questo film, Coixet riposiziona una storia con una calligrafia molto attenta e una tonalità emotiva e continua rendere omaggio a un nuovo gruppo di donne combattentiche vivevano limitate da un ruolo sociale e di genere che ancora non permetteva loro di essere libere.

‘L’isola minima’ (Netflix, Amazon Prime Video, Disney+)

in cosa consiste

Spagna, primi anni 80. Due poliziotti, ideologicamente opposti, vengono inviati da Madrid in una sperduta cittadina del sud, situata nelle paludi del Guadalquivir, per indagare sulla scomparsa di due ragazze adolescenti. In una comunità ancorata al passato, dovranno affrontare non solo un crudele assassino, ma anche i propri fantasmi.

perché dovresti vederlo

Uno dei modi migliori che il cinema spagnolo ha trovato per raccontare storie è attraverso il thriller, un genere che Alberto Rodríguez era solito radiografare la società spagnola del passato più recente. Il regista sivigliano torna al gala di premiazione con modello 77 dopo aver ricevuto fino a dieci “cabezones” per il loro intrigante lungometraggio, con protagonisti una coppia di poliziotti che simboleggiano le due spagnole: quella che guarda al futuro e quella che apparteneva alla dittatura ma che cominciava ad integrarsi in quella nuova aria di libertà .

Leggi  un trailer del cuore dell'inferno per 1917 di Netflix

‘Pa negre (Pane nero)’ (Filmin)

in cosa consiste

Durante i duri anni del dopoguerra, in una zona rurale della Catalogna, un ragazzo di nome Andreu, la cui famiglia appartiene alla parte dei perdenti, trova un giorno nel bosco i cadaveri di un uomo e di suo figlio. Le autorità sospettano di suo padre, ma Andreu cercherà di trovare il colpevole. In queste circostanze, Andreu risveglia una coscienza morale che si oppone alla menzogna come strumento del mondo degli adulti.

perché dovresti vederlo

Diretto dal recentemente scomparso Agustí Villaronga, uno dei grandi cineasti del nostro paese, pa nero ha fatto la storia essendo il primo film in catalano a vincere non solo uno, ma nove premi Goyatra cui Miglior Film nel 2010. È una storia complessa che riflette anche sul nostro passato e che ha saputo narrare in modo impeccabile sullo schermo.

Archiviato in Amazon Prime Video, Disney Plus, Filmin, Netflix, Film, Cosa vedere

Redattore di SERIE E ALTRO. Laureato in Comunicazione Audiovisiva presso l’Università Carlos III di Madrid. In spagnolo dal 2021

Lascia un commento