fbpx

3 film consigliati da guardare durante il fine settimana su Netflix, HBO Max e Apple TV+

I giorni volano e in un batter d’occhio il Natale è già qui. Quest’anno cade in un fine settimana, una scusa ideale per sedersi e divertirsi nella migliore compagnia e da casa, appassionandosi a una nuova serie o lasciandosi trasportare da un formato diverso con un film. Per chi preferisce la seconda opzione, da SERIE E ALTRO Ti offriamo un nuovo elenco di raccomandazioni, con tre film fruibili sulle piattaforme streaming.

La prima opzione è su Netflix ed è il tanto atteso sequel Il mistero della cipolla di vetrocon cui il detective Benoit Blanc (Daniel Craig) decide di recarsi in Grecia per risolvere un nuovo e inquietante mistero dopo il successo di pugnali alla schiena. In secondo luogo, su HBO Max lo è La ricadutaun’opzione da tenere in considerazione per tutti coloro che continuano ad essere ossessionati da Jenna Ortega e dalla sua versione dell’iconica Mercoledì.

E infine wolfwalkeruno dei migliori spettacoli di animazione recenti e un’intera favola ambientata in Irlanda, disponibile su Apple TV +.

[Janelle Monáe: “No creo en la cultura de la cancelación ni estoy casada con todas las cosas que digo”]

“Coltelli nella schiena: il mistero della cipolla di vetro” (Netflix)


in cosa consiste

Quando il miliardario Miles Bron (Edward Norton) invita alcuni dei suoi più stretti collaboratori a una vacanza nella sua isola greca privata, diventa presto chiaro che non tutto è perfetto in paradiso. E quando qualcuno viene ritrovato morto, chi meglio di Benoit Blanc (Daniel Craig) può svelare tutti gli strati del mistero?

perché dovresti vederlo

Il regista Rian Johnson è riuscito a mantenere la satira, il calore e il genio del prodotto precedente, inventando qualcosa di innovativo e brillante. E tutto brilla ancora di più con l’interpretazione di Daniel Craig, che si sente molto a suo agio nei panni di questo nuovo personaggio e che ha salutato James Bond per divertirsi dando vita a Benoit Blanc.

Insieme a lui, anche il resto del cast ha più che compiuto la sua missione, anche se una menzione speciale va a Janelle Monáe, che ha appena delineato il film. Il seguito di pugnali alla schiena si differenzia dal suo predecessore, adottando una tecnica narrativa diversa e proponendo un viaggio allo spettatore, che accetta di risolvere il mistero davanti a Benoit Blanc.

“The Fallout” (HBO Max)


in cosa consiste

Vada (Jenna Ortega) è un’adolescente che cerca di superare gli effetti collaterali che soffre dopo essere sopravvissuta a una sparatoria al suo liceo. Dopo questa esperienza, il rapporto con la famiglia e gli amici, così come il suo modo di vedere il mondo, cambierà per sempre.

Leggi  Tutte le serie, film, documentari e programmi

perché dovresti vederlo

Questo ritratto emotivo può essere una buona opzione per tutti coloro che sono diventati ossessionati da Jenna Ortega dopo aver visto Mercoledì. Prima di diventare la primogenita della Famiglia Addams, l’attrice è stata protagonista di questo dramma, che riflette su un tema tanto spinoso quanto attuale e sulle conseguenze psicologiche che può avere.

Piuttosto che sensazionalizzare o predicare, Parco Megan esordisce come regista con un lungometraggio che si lascia condurre su una buona strada, dove ciò che conta sono le emozioni dei protagonisti e la gestione che esercitano su di esse. E tutto questo è possibile grazie alla travolgente chimica delle due attrici, incaricate di dare vita a questa storia e sostenere il peso della trama con la massima delicatezza possibile.

Wolfwalker (Apple TV+)


in cosa consiste

In un’epoca in cui regnano la superstizione e la magia, i lupi sono considerati una forza demoniaca da eliminare. Robyn è una giovane apprendista che si reca in Irlanda con suo padre per sradicare l’ultimo gruppo di cuccioli di lupo che conosce, ma la situazione cambia quando Robyn salva Mebh. La loro amicizia la porta a scoprire il mondo dei cosiddetti Wolfwalkers, trasformandosi in ciò che suo padre le ha ordinato di distruggere.

perché dovresti vederlo

wolfwalker trasforma ciascuna delle sue immagini in un dipinto pieno di vita grazie all’animazione tradizionale che mescola stili e punti di vista diversi per ritrarre le diverse dimensioni della storia. Il film fugge da ogni convenzione estetica, simulando lo stile visivo dei fumetti per creare un’incredibile esperienza visiva.

Per quanto riguarda la narrazione, il film lavora su più livelli, presentando una storia di connessione, confronto e ricongiungimento di due ragazze diverse le cui esperienze sono più vicine di quanto possa sembrare a prima vista. Riguarda una bella rivendicazione dell’importanza di proteggere la natura, sia nella sua dimensione animale che ambientale. E, essendo un film irlandese qual è, è anche uno sguardo sottile al rapporto storicamente complesso tra il tuo paese e l’Inghilterra.

Lascia un commento