fbpx

22 curiosità sulla mitica serie geek per festeggiare il suo anniversario

In occasione del 15° anniversario della premiere della serie di fanatici della scienza nel 2007, ti presentiamo 22 fatti curiosi, strizzatine d’occhio e riferimenti sulla sitcom di successo con protagonista Johnny Galecki, Jim Parsons, Kaley Cuoco e Simone Helberg.

  • 1 di 22

    La serie non si sarebbe chiamata “The Big Bang Theory”

    In origine, la sitcom della CBS doveva essere intitolata Lenny, Penny e Kennyriferendosi ai tre protagonisti.

  • 2 di 22

    C’è un errore nei titoli di testa

    La timeline che compare nei titoli di coda della serie presenta un bug quando spostandoci vediamo l’anno 91.000 9C, invece di 91.000 aC (il cui acronimo corrisponde a BC). Questo è qualcosa che rimane per tutta la serie.

  • 3 di 22

    L’episodio pilota era completamente diverso

    Questo episodio pilota originale presentava i due scienziati Leonard e Sheldon, che condividono un appartamento e invitano una ragazza ubriaca, Katie, a stare con loro. Infine si è deciso di cambiare radicalmente la lettera di presentazione dei protagonisti.

  • 4 di 22

    Ogni episodio prende il nome da una teoria scientifica inventata

    Ad eccezione del primo, tutti gli episodi di La teoria del Big Bang hanno nomi che imitano quello di vere teorie scientifiche. Alcuni esempi lo sono L’ipotesi del grano grosso, L’annientamento del paradiso da baraccone, L’estrapolazione del tiro inguinale, Il catalizzatore del calcio fetale o Lalla ricombinazione della Justice League.

  • 5 di 22

    Sheldon e Leonard sono ispirati da una persona reale

    Più nello specifico, i nomi dei protagonisti si riferiscono a Sheldon Leonard, famoso per essere stato produttore esecutivo di Lo spettacolo di Dick Van Dyke Y Lo spettacolo di Andy Griffith.

  • 6 di 22

    Mayim Bialik è un dottore in Neuroscienze nella vita reale

    Anche l’attrice che interpreta Amy Farrah Fowler è una prodigio e oltre ad avere un dottorato in Neuroscienze, ha anche una laurea in studi ebraici e studi ebraici.

  • 7 di 22

    La serie ha anche la supervisione scientifica

    Il professore dell’Università della California David Saltzberg assicura che la scienza che appare nella serie sia il più realistica possibile in ogni episodio.

  • 8 di 22

    Gli occhiali di Leonard non hanno lenti.

    Se osserviamo da vicino il personaggio, noteremo che gli occhiali non hanno cristalli e questo perché l’attore Johnny Galecki non ha problemi di vista.

  • 9 di 22

    Kate Micucci avrebbe interpretato il personaggio di Amy

    L’attrice che ha finito per interpretare la timida Lucy, che è stata per un po’ la ragazza di Raj, ha fatto il provino per il ruolo di Amy. Ai produttori è piaciuta e hanno deciso di assegnarle un ruolo nella serie.

  • 10 di 22

    Non sapremo mai quale sia il vero cognome di Amy.

    Nonostante conosciamo già il cognome di tutti i protagonisti della serie, Penny è un’eccezione. Questo ha portato i fan a pensare a varie teorie al riguardo e una di queste è legata alla seconda stagione, dove parla di suo padre, a cui si fa riferimento con il nome di Bob. Nella quarta stagione, Leonard incontra il padre di Penny e si rivolge a lui chiamandolo Wyatt, portandoci a credere che il nome completo di Penny potrebbe essere Penny Wyatt.

  • 11 di 22

    Il significato dei colori delle camicie di Sheldon

    Sheldon ha diverse magliette di vari colori e ogni colore ha un significato, riferito allo stato d’animo del personaggio. Inoltre, secondo il produttore, il numero 73 che compare su alcuni di essi è in realtà un cenno all’anno di nascita dell’attore Jim Parsons (1973).

  • 12 di 22

    Jim Parsons non è un fan di “Star Trek” nella vita reale

    Anche se Sheldon Cooper è ossessionato dalla saga star TrekJim Parsons è venuto a confessare di non averla mai vista.

  • 13 di 22

    Johnny Galecki e Kaley Cuoco si sono frequentati nella vita reale

    Gli attori che interpretano Leonard e Penny hanno avuto una relazione dietro le quinte. È durato un paio d’anni e da allora i due sono rimasti molto amici.

  • 14 di 22

    Solo una rampa di scale per l’intero edificio

    In tutto il set sono presenti solo pochi gradini e ogni volta che un attore sale e scende la decorazione della scena viene modificata, simulando il passaggio da un piano all’altro.

  • 15 di 22

    L’origine di “Zas, in tutta la bocca!”

    L’espressione in inglese “Bazinga” -che in spagnolo è stata tradotta come “Zas, in all the mouth!”-, è stata spiegata nella serie spin-off giovane Sheldon, che si concentra sull’infanzia del personaggio principale. In esso vediamo il protagonista visitare un negozio di fumetti e meravigliarsi di una marca di giocattoli chiamata Bazinga. Il motto dice “Se è divertente, è Bazinga” e da allora Sheldon lo dice ogni volta che qualcosa gli sembra divertente, anche da adulto.

  • 16 di 22

    La personalità di Raj si basa su quella di un amico del produttore esecutivo.

    Il fatto che Raj possa parlare con le donne solo quando è ubriaco è ispirato da un vecchio partner del produttore esecutivo Bill Prady, che a quanto pare ha lo stesso problema.

  • 17 di 22

    “Sweet Kitty” è una vera canzone

    La canzone che la madre di Sheldon cantava per confortare suo figlio è una vera canzone. Secondo il produttore Bill Prady, è basato su una melodia che sua figlia ha cantato a scuola.

  • 18 di 22

    La vera voce di Bernadette

    Si scopre che Melissa Rauch ha fatto la voce di sua madre per il personaggio.

  • 19 di 22

    Tutti gli attori possono suonare gli strumenti dei loro personaggi

    Durante le sequenze musicali delle scene di La teoria del Big Bang, gli attori hanno imparato a suonare i veri strumenti. Mayim Bialik suona l’arpa, Jim Parsons il theremin e Simon Helberg il piano.

  • 20 di 22

    Mayim Bialik e Kaley Cuoco sono venuti per girare scene con le ossa rotte

    Quando Kaley Cuoco si è rotta una gamba nel 2010, hanno dovuto girare le sue scene dietro il bar della Cheesecake Factory per nascondere la sua gamba; e un paio di anni dopo, quando Mayim Bialik si è rotta la mano in un incidente d’auto, sono riusciti a nascondere la sua ferita sullo schermo.

  • 21 di 22

    Il ‘crossover’ della serie con ‘The Flash’

    Proprio come Sheldon indossa molte magliette di supereroi, nella serie Veloceil personaggio Cisco Ramón (Carlos Valdés) indossa spesso magliette basate su La teoria del Big Bang.

  • 22 di 22

    Celebrità del mondo scientifico che hanno fatto un cameo nella serie

    Diverse celebrità sono passate attraverso la serie, come Stan Lee, attori di star Trek come Leonard Nimoy, LeVar Burton, George Takei o Brent Spiner, e persino membri della comunità scientifica come il premio Nobel per la fisica George Smoot, l’astronauta Michael J. Massimino o lo stesso Stephen Hawking.

Leggi  'Stranger Things 4': Il finale del volume 2, spiegato

Lascia un commento